Il gusto della scoperta dei buoni sapori di una volta…

La nostra passata di pomodoro proviene dai pomodori coltivati presso i terreni dell’azienda.

La fertilità delle terre con composizione sabbiosa-argillosa e la scarsa somministrazione di acqua, utilizzata solamente durante la messa a dimora delle piantine e di rado per irrigazioni di soccorso, fanno sì che il pomodoro (chiamato appunto siccagno) maturi e si sviluppi solo con l’umidità naturale apportata dall’escursione termica tra il giorno e la notte, favorita da un’altitudine media tra i 400 e i 500 mt sul livello del mare. Ciò contribuisce ad abbassare la presenza di acqua nel pomodoro maturo che trasformato in passata, presenta un alto grado di densità e concentrazione unito ad un inconfondibile profumo e colore che ricorda la passata fatta in casa dal sapore unico ed inconfondibile.

I pomodori, giunti al giusto grado di maturazione, vengono raccolti, selezionati a mano e sottoposti a lavorazione dopo poche ore dalla raccolta. In questa fase, dopo un accurato lavaggio, subiscono un processo di scottatura in acqua calda per poi essere pelati, spremuti ed infine trasformati in passata. La passata viene successivamente trasferita in contenitori di vetro e tappata in modo tale da preservarne intatte le sostanze nutritive, gli antiossidanti naturali (vitamina c, licopene, betacarotene) il sapore e la consistenza.

Ideale per tutti i piatti che prevedono brevi tempi di cottura.

Ecco come nasce la nostra passata, le immagini passo dopo passo, di come i nostri prodotti arrivano dal produttore al consumatore.

La raccolta a mano

I nostri pomodori

Un’ulteriore selezione

La cottura

L’imbottigliamento

Lotto di produzione

La sterilizzazione

L’inscatolamento